Le mie ricette

giovedì 11 aprile 2013

Storia di un pancarrè...che aveva voglia di primavera


Questo pancarrè è nato per caso....dalla voglia d'impastare che spesso mi prende così, all'improvviso...
Ieri girovagavo nel web, cercavo un'idea..un'ispirazione e nella mente avevo i croissant di Adriano (Profumo di Lievito), mi frullavano in testa le foto meravigliose, il procedimento studiato per esaltare al massimo gli aromi e i profumi....si, li faccio....poi per un attimo la mente ha prevalso sul sentimento....nel congelatore ci sono due tipi di croissant e un panbrioche fatto con il lievito madre secco....devo rinunciare.....il pane però l'ho finito.....
E allora perchè non provare a fare il pancarrè? vado da lui, certa che avrei trovato la ricetta giusta...e infatti eccolo....semplicemente meraviglioso (quello di Adriano!).
Per essere un'opera prima sono molto soddisfatta e vi assicuro che mangiato a colazione con sopra un velo di marmellata è qualcosa di eccezionale...a proposito l'ho appoggiato sopra un prato fiorito perchè mi ha sussurrato all'orecchio che aveva tanta voglia di primavera....proprio come me!!

INGREDIENTI
  • 500 gr. di farina 0
  • 300 gr. di latte
  • 35 gr. di burro (di cui metà fuso)
  • 20 gr. di strutto
  • 10 gr. di sale
  • 5 gr. di lievito compresso                                              
Preparazione
Facciamo un lievitino con 250 gr. di latte in cui scioglieremo il lievito, 230 gr. di farina e lasciamo raddoppiare.
Quando sarà raddoppiato aggiungiamo il restante latte, la farina e creiamo l'impasto, quindi aggingiamo a filo il burro fuso con il sale e quando si sarà amalgamato aumentiamo la velocità di impastamento e al raggiungimento dell'incordatura uniamo i grassi restanti, il burro morbido e lo strutto.
Lavoriamo a velocità sostenuta fino ad ottenere un impasto lucido ed elastico.
Copriamo, lasciamo puntare per 30 minuti, quindi mettiamo l'impasto sulla spianatoia e diamogli le pieghe di tipo uno, rimettiamo in ciotola con la chiusura sotto e facciamo raddoppiare.
Per la formatura del pancarrè vi rimando alle esaurienti spiegazioni di Adriano.
Imburriamo uno stampo da plumcake e poniamoci il filoncino di pasta.
Lasciamo raddoppiare e cuociamo in forno con vapore a 200° per i primi dieci minuti, quindi abbassiamo a 180° per altri 25-30 minuti.

Il pancarrè non contiene zucchero, quindi si presta a farciture dolci e salate.

Con questa ricetta partecipo al Giveaway sul Pane di Francy La Dolce Vita

14 commenti:

  1. E' stupendo! Direi che la primavera l'ha trovata, visto il calore che trasmette la tua foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Any...non sono brava a fotografare ma questa foto mi è piaciuta proprio!! Ciao leti

      Elimina
  2. meraviglioso..anch'io ho tanta voglia di impastare in questi giorni...vediamo se riesco a tirar fuori qualcosa di buono :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente il tuo impegno sarà premiato!! Grazie.

      Elimina
  3. Meraviglioso!!! Sei stata bravissima Letizia!!! :)

    RispondiElimina
  4. Che bello che è!!!! Un bascione!!!

    RispondiElimina
  5. Ti è venuto proprio bene!!brava!!!un bacio

    RispondiElimina
  6. Buono il pane fresco con la marmellata se poi è fatto in casa ancora meglio!!
    Partecipiamo allo stesso contest sai? In bocca al lupo!!
    Baci super,a presto!!

    RispondiElimina
  7. Come sempre fai delle ricette splendide...un bacio una fettina mangiala anche per me!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberta: grazie mille!
      Patty: grazie mille!
      Laurina: sei gentilissima
      Lorena: non solo ci siamo iscritte allo stesso contest ma l'abbiamo fatto a distanza di qualche ora l'una dall'altra...sarà telepatia? :-)) Un abbraccio. Leti
      Cristina:Grazie tanto cara!!

      Elimina
  8. cara Letizia questa si che è primavera!!! Il tuo pancarrè è venuto benissimo, soffice e ben alveolato (come dicono gli esperti!) sei stata bravissima, la tua colazione sarà stata indimenticabile!! Un bacio marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina, devo riconoscere che la fonte d'ispirazione è veramente una garanzia in fatto di lievitati...io il cuore e l'impegno ce lo metto tutto!! buona giornata. leti

      Elimina
  9. I MIEI FIGLI MANGIANO QUINTALI DI QUESTO PANE...COMPLIMENTI INSERISCO SUBITO...IN BOCCA AL LUPO E GRAZIE^^!!

    RispondiElimina
  10. Questo pan carrè è fantastico!!! fatto in casa deve essere divino!!!! Bravissima

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...